Rassegna promossa dalla fondazione torino Musei con il sostegno della Compagnia di San Paolo,
realizzata dal Mao e dall’associazione Contrattempo.
direzione artistica concerti di Renzo Pognant

Il termine Darbar indica il luogo deputato agli eventi artistici negli antichi palazzi dei Mahārāja e nel suo significato riassume perfettamente l’intento della rassegna. Il MAo presenta al pubblico culture millenarie distanti e poco conosciute dal vasto pubblico, anche se già presenti nella prospettiva quotidiana di una società multiculturale. La sua naturale vocazione consiste quindi nell’essere non solo sede espositiva, ma anche ponte culturale fra occidente e oriente.

Darbar 2013Dal 7 Giugno al 20 Luglio 2013
www.maotorino.it

Il termine Darbar indica il luogo deputato agli eventi artistici negli antichi palazzi dei Mahārāja e nel suo significato riassume perfettamente l’intento della rassegna. Il MAo presenta al pubblico culture millenarie distanti e poco conosciute dal vasto pubblico, anche se già presenti nella prospettiva quotidiana di una società multiculturale. La sua naturale vocazione consiste quindi nell’essere non solo sede espositiva, ma anche ponte culturale fra occidente e oriente.

Mao Museo d’arte orientale
Via San domenico 11, torino

Scarica il PDF pdf

Notizie flash

E' uscito il CD
Non per un dio
(ma nemmeno per gioco)

dei NUVOLEINCANTO
Fabrizio Cotto, chitarra e voce
Gigi Venegoni, chitarre
Piero Mortara, pianoforte e fisarmonica
Angelo Ieva, basso
Fabrizio Gnan, percussioni

2009 Ed. Felmay - Distr. EGEA

Ella e Kate, Joe e Sam, Franziska, un generale di vent'anni: gli "altri eroi" di Fabrizio De Andrè

youtube.com

Vai all'inizio della pagina